English version
Il vento artico ti ha portato su Home » citta visitate » Longyearbyen

Longyearbyen

Città principale delle isole Svalbard

Per arrivare alle Svalbard ho preso un aereo a Oslo e sono atterrato nel piccolo aereoporto di Longyearbyen. Là un autobus mi ha portato fino alla guest house dove avrei alloggiato.

La città

Longyearbyen è la città principale delle isole Svalbard. Lasciato l’aeroporto passiamo per una zona di cantieri, prima di imboccare la strada che porta alla città vera e propria.

Si susseguono costruzioni coi tetti spioventi miste ad altre perfettamente squadrate. Una lunga strada porta al centro della città e alle guest house. A destra e a sinistra, sui pendii delle montagne, le vecchie miniere abbandonate osservano la città con distacco.

Qua e là, ovunque, davanti alle costruzioni, decine di motoslitte parcheggiate attendono i mesi invernali per correre sulla neve.

Al centro di Longyearbyen c’è il monumento al minatore: una statua per ricordare il duro lavoro nelle miniere di carbone.

Longyearbyen

Longyearbyen – Veduta della città dalla miniera

Alberghi e locali

Longyearbyen offre diversi alberghi e strutture in cui alloggiare. Noi siamo stati alla Spitsbergen Guesthouse, che conta una piccola struttura che funge da amministrazione e sala per la colazione e sei edifici distaccati per alloggiare. Dista circa mezz’ora dal centro della città.

E’ possibile mangiare in diversi locali. Noi siamo stati due volta al Kroa, molto bello, rustico, e con una buona scelta di pietanze.

Negozi e Supermercato

Sempre al centro di Longyearbyen è possibile acquistare souvenir e articoli sportivi e per la montagna in diversi negozi.

Per la spesa di tutti i giorni c’è la Coop Svalbard (Svalbardbutikken), in cui poter acquistare cartoline e francobolli da spedire poi all’ufficio postale situato pochi metri più avanti.

Musei

Abbiamo visitato due musei durante il nostro breve soggiorno a Longyearbyen: lo Svalbard Museum e lo Spitsbergen Airship Museum.

Lo Svalbard Museum si trova nello Svalbard Science Center ed è un museo di cultura, storia, natura e scienza sulle isole Svalbard.

La visita è stata molto interessante, ci sono ricostruzioni di scene di vita animale, di come si lavorava in miniera, esposizioni di minerali, di oggetti e manufatti storici.

Lo Spitsbergen Airship Museum si trova vicino alla chiesa ed è dedicato alle tre esplorazioni artiche con il dirigibile: spedizione del dirigibile ”America” nel 1907-1909, spedizione del dirigibile ”Norge” nel 1926 e spedizione del dirigibile ”Italia” con Umberto Nobile nel 1928 (e operazioni di soccorso nella Terra di Nord-Est, nelle Isole Svalbard).

Qui è possibile immergersi nella storia delle esplorazioni: ci sono una grande quantità di oggetti storici, dai libri ai giornali, dai filmati agli oggetti appartenuti agli esploratori ai francobolli.

Commenta questa pagina

Vuoi lasciare un commento a questa pagina? Scrivi le tue impressioni o le tue domande su "Longyearbyen".

1 commento »
  1. […] Banca è scavata all’interno di un versante vicino alla cittadina di Longyearbyen, Svalbard. Le Svalbard sono un gruppo di isole quasi a mille chilometri a nord della Norvegia. […]

    Pingback di Banca sotterranea di semi alle Svalbard — 1 luglio 2011 @ 17:32

RSS feed dei commenti su questa pagina. TrackBack URL

Leave a comment