English version
Il vento artico ti ha portato su HomeCittà visitate - Svalbard – Spedizione polare nell’artico

Città visitate

Longyearbyen, Barentsburg, Ny-Ålesund

Durante il viaggio abbiamo visitato tre città, situate nell’isola di Spitzbergen. Sono in pratica i centri abitati più importanti, tutti con una popolazione fissa.

Nella prima città, Longyearbyen, siamo arrivati in aereo, da Oslo. Là abbiamo dormito una notte, prima di imbarcarci e cominciare il viaggio vero e proprio.

Abbiamo avuto modo di continuare la visita al ritorno, poiché vi siamo rimasti per quasi un giorno. Considerando che si trova nell’artico, Longyearbyen sta sviluppando il turismo come risorsa. Non mancano bei locali in cui cenare o bere una birra e negozi di sport e attrezzatura tecnica.

In nave abbiamo raggiunto la città mineraria russa di Barentsburg. Più piccola di Longyearbyen, ci siamo rimasti per un paio d’ore.

Una città triste, silenziosa, che sembra rimasta ferma a decenni di anni fa. Ha tuttavia un negozio di souvenir e un albergo.

Fra il primo e il secondo campo abbiamo visitato la città scientifica di Ny-Ålesund, sbarcando dalla nostra nave. Piccola cittadina, ordinata, con monumenti alle esplorazioni polari.

E’ il centro abitato più a nord del pianeta.

Nessuna di queste città può essere raggiunta da strade. Ci si arriva in nave, in aereo, in motoslitta e dopo una lunga passeggiata a piedi.

Le città delle Svalbard sono qualcosa di diverso dalle normali città a cui siamo abituati. In tutte regna uno splendido silenzio, un’atmosfera irreale.

Non ci sono semafori, le auto sono pochissime, l’aria è respirabile. Nessuno sembra andare di fretta, la vita si svolge in tranquillità.

Per chi ama le mete silenziose, dove la densità di popolazione è molto bassa, visitare queste città, e magari viverci per un periodo, è la giusta soluzione per fuggire dal caos delle città nostrane.

Commenta questa pagina

Vuoi lasciare un commento a questa pagina? Scrivi le tue impressioni o le tue domande su "Città visitate".

2 Comments »
  1. Mese di giugno seconda metà in transito proveniente da Magdalenafyord ho visitato Ny-Alesund e Longyearbyen, più che città sono villaggi autosufficienti. Una vacanza straordinaria.

    Commento di Romano — 19 dicembre 2009 @ 0:00

  2. Ciao Romano,
    sì, d’accordo con la vacanza straordinaria. Ma Longyearbyen è come una piccola città italiana, diciamo di montagna, e tutte comunque autosufficienti.

    Commento di Orso polare — 19 dicembre 2009 @ 9:55

RSS feed dei commenti su questa pagina. TrackBack URL

Leave a comment