English version
Il vento artico ti ha portato su Home » diario di viaggioDa Roma a Oslo - Svalbard – Spedizione polare nell’artico

Da Roma a Oslo

11 luglio: volo Roma-Oslo, comincia il viaggio alle Svalbard

La partenza da Roma per raggiungere la capitale della Norvegia Oslo, prima tappa per arrivare alla città di Longyearbyen, centro abitato principale delle isole Svalbard.

Il viaggio non comincia tanto bene. La valigia rigida che ci ha consigliato di portare alle Svalbard il nostro tour operator 4winds si rivela subito una scelta sbagliata. Arrivo a piedi alla stazione Tuscolana, 40 minuti a trascinare una valigia di 20 kg che non vuol saperne di stare dritta. A questo aggiungo 8 kg di zaino sulle spalle.

Arrivo a Fiumicino, al check-in, dove ho appuntamento con Silvia, l’amica di Alessandro che ha deciso di venire alle Svalbard. Il check-in per Oslo è vuoto e ci sbrighiamo in un attimo.

L’aereo parte in ritardo. Arrivati a Oslo nel primo pomeriggio prendiamo la navetta per il Clarion Hotel. Presto ci accorgiamo che anche la scelta dell’hotel vicino all’aeroporto è sbagliata, sempre consigliata dalla nostra agenzia di viaggi.

Dovendo restare mezza giornata a Oslo è naturale andare a visitare la città. Questo ci costa circa 50 euro, per tornare in aeroporto, raggiungere il centro e ritornare in hotel.

Di Oslo vediamo la via principale, la stazione, i negozi per i turisti. Mi appare caotica quella zona, un miscuglio di gente di ogni dove come Roma. Difficile trovare un norvegese.

Ceniamo a una sorta di pub, un po’ fuori dal centro. Ordino un hamburger e una birra. L’hamburger è gigantesco, da mangiare con coltello e forchetta.

La prima tappa si conclude. L’indomani mattina ci aspetta presto il volo per Longyearbyen, città principale delle Svalbard.

Commenta questa pagina

Vuoi lasciare un commento a questa pagina? Scrivi le tue impressioni o le tue domande su "Da Roma a Oslo".

Nessun commento »

No comments yet.

RSS feed dei commenti su questa pagina. TrackBack URL

Leave a comment