English version
Il vento artico ti ha portato su HomeFoto dai campi base - Svalbard – Spedizione polare nell’artico

Foto dai campi base

Raudfjord camp e Blomstrand camp

Il viaggio alle isole Svalbard è stato caratterizzato da due campi base, uno a nord di Spitzbergen e uno a ovest.

Il primo campo base è stato fatto a nord, nel Raudfjorden, e si chiamava Raudfjord camp. Il secondo, a ovest dell’isola, era nel Kongsfjorden, e si chiamava Blomstrand camp.

Le fotografie mostrano la vita che si è svolta nei campi base.

  • Primo campo alle Svalbard: fotografie scattate durante il Raudfjord camp.
  • Secondo campo alle Svalbard: immagine prese durante il Blomstrand camp.

Commenta questa pagina

Vuoi lasciare un commento a questa pagina? Scrivi le tue impressioni o le tue domande su "Foto dai campi base".

5 Comments »
  1. Si,
    ho visto le foto.
    Questa estate c’ero in quei due campi. Ma non é il mio gruppo.
    MI chiamo Stefano, Mantova.Scusate gli errori di battitura.
    ho visto l’orso a 300 metri dopo due ore dal primo campo (31 luglio 2009 ore 23,00). Siamo stati l’ultimo gruppo di quest’anno. Infatti abbiamo smontato entrambi i campi.
    Se volete fare hiking più ardito prego di contattarmi
    Ciao

    Stefano

    PS: forse scriverò in questo sito un’altra lettera.

    Commento di Stefano Baldoni — 9 dicembre 2009 @ 21:42

  2. Quindi anche tu sei stato con la Spitsbergen Travel? 🙂
    Anche noi abbiamo visto l’orso al primo campo più o meno a quella distanza.

    Commento di Orso polare — 9 dicembre 2009 @ 22:24

  3. Si, sinceramente ne ho visti due. ma il primo era da un canotto come tutti i soliti turisti,(CHIASSOSI E RICCHI )nel secondo campo ho visto tracce freschissime lungo la spiaggia a 1 ora dal campo. Diciamo 2 e mezzo.Ho sfiorato l’incotro.
    L’ORSO del campo (I°) proveniva posteriormente dal campo dove c’erano delle chiazze di neve (una piccola collina) …….dalla parte opposta della cucina…….tu hai capito…..
    Non so se potrò tornare (perchè é troppo costoso) ma NON HO MAI AVUTO PAURA. e comunque prima di partire ho spedito lettere a greepeace italia (che non mi ha nemmeno risposto via email ANCHE SE SONO SOCIO SOSTENITORE) alla Signora Colò della RAI e al ministro Prestigiacomo Stefania sul Copenhagen’s Summit.
    Voi sapete che L’orso é il simbolo

    VORREI TORNARE, HO PIù PAURA DELLE PERSONE IN CITTA’ O AL LAVORO CHE DELLE COSI’ DETTE “BELVE”.
    SCONSIGLIO QUESTO VIAGGIO A CHI NON AMA LA NATURA IN MODO PARTICOLARE……………
    COMUNQUE O FILANDIA O ALASKA MA SOPRATUTTO SVALBARD…………TORNERò ……DEVO TORNARE!!!!!!!………..
    DIMETICAVO …..IL PRIMO ORSO AVEVA IL COLORE GIALLO CREMA.
    Comunque non tutti possono capire la nostra esperienza e il singificato.
    In un certo senso siamo dei privelegiati.

    Ci sentiamo…….

    SINCERAMENTE VOSTRO

    STEFANO BALDONI MANTOVA
    ps: (NON HO PROBLEMI A SCRIVERE IL MIO NOME)

    Commento di Stefano Baldoni — 27 dicembre 2009 @ 20:03

  4. Anche io ho visto un orso dalla nave. Sì, anche l’orso che abbiamo visto noi al primo campo proveniva da quella direzione, opposta alle cucine e quindi dal lato delle tende e del bagno.

    Sto pensando di tornare a marzo. Vedremo.

    Commento di Orso polare — 27 dicembre 2009 @ 20:27

  5. Ciao a tutti e a te in particolare,

    in primavera organizzano tour con i cani da slitta. Forse però l’estate é sempre la scelta migliore. Ti comunicherò la mia scelta entro aprile (circa) tutto dipende dalla disponibilità finanziaria e dei miei problemi personali, come tutti. Io comunque cerco l’incontro con l’orso polare.Se però aspetto rishio di non tornare più.

    Ti farò sapere. ciao e complimenti per la tua scelta di aver fatto un tuo sito condividendo questa esperienza. Dobbiamo essere orgogliosi perché una cosa è vedere l’orso da una nave o dal cannotto, un’altra cosa e fare la guardia di notte nel campo dove anche quando era alla toulet eri “in rischio”…….Siamo dei privelegiati! Lo possiamo dire!

    Ciao
    Stefano

    Commento di Stefano Baldoni — 6 gennaio 2010 @ 14:24

RSS feed dei commenti su questa pagina. TrackBack URL

Leave a comment