English version
Il vento artico ti ha portato su Home » trekking nellarticoCrociera alle Svalbard - Svalbard – Spedizione polare nell’artico

Crociera alle Svalbard

Navigazione nel Mar Glaciale Artico

Sono andato alle Svalbard per fare trekking, ma il nostro gruppo, per raggiungere i due campi base, ha utilizzato la nave da crociera M/S Expedition. Abbiamo quindi vissuto, per pochi giorni, in nave, seguendo la rotta della crociera, sbarcando alcune volte e raggiungendo, per ben due volte, l’80° parallelo.

Piano di emergenza

Appena arrivati e aver preso possesso della cabina, abbiamo partecipato a un piano di evacuazione della nave, come esercitazione in caso di emergenza.

Siamo quindi tornati in cabina a prendere e indossare il giubbotto di salvataggio, che si trova sotto al letto. In base al colore del nastro abbiamo individuato nella sala comune il nostro gruppo. Da lì, dopo l’appello e qualche informazione, siamo andati alle scialuppe di salvataggio, dove un altro incaricato ci ha dato altre informazioni.

Sveglia e pasti

Alle 7 viene data la sveglia con l’altoparlante direttamente in cabina.

Colazione a buffet la mattina: si può scegliere fra una gran quantità di cibo, marmellate, pane, tè o caffè, cornetti, sfogliatine, frutta di stagione, succhi, oppure lanciarsi nella colazione a base di uova, affettati e salse.

Anche il pranzo è a buffet, c’è quindi possibilità di mangiare tanto e bene.

Per la cena l’equipaggio subisce invece una trasformazione, è elegante e il menu è fisso: decisamente meglio il pranzo.

Navigazione

La navigazione è stata tranquilla, non ho minimamente sofferto il mal di mare. E’ possibile girare per i ponti ed osservare la natura artica e i paesaggi freddi e ghiacciati. Si può entrare nella cabina di comando, riscaldata, prima di tornare al freddo dei ponti.

L’equipaggio, tailandese, è cortese e disponibile. Le cabine sono aperte per questioni di sicurezza e vengono pulite ogni giorno. Mai nulla è sparito dai miei bagagli.

Sala comune e libreria

Durante la navigazione si può usufruire della sala comune per sedersi in poltrona e scambiare due chiacchiere, sorseggiando magari tè o caffè che si possono prendere liberamente.

Per chi vuole leggere, è disponibile una libreria, con una piccola sala di lettura. O magari si può spendere qualche soldo nel negozio di souvenir.

Sbarchi

La crociera alle Svalbard prevede una serie di sbarchi a terra. Durante il nostro imbarco siamo sbarcati la prima volta a Barentsburg e poi nel Magdalene Fjorden, quindi, fra il primo e il secondo campo, a Worsleyhamna e a Ny-Alesund.

Per chi non ama il trekking e la vita da campo, può scegliere una crociera alle Svalbard: navigazione nel mare articolo e sbarchi a terra ogni giorno.

Commenta questa pagina

Vuoi lasciare un commento a questa pagina? Scrivi le tue impressioni o le tue domande su "Crociera alle Svalbard".

2 Comments »
  1. penso che una crociera la farei più volentieri che dormire in tenda. mi chiedo, non ci sono alberghi o appartamenti da affittare a Longyearbyen? Mi interesserebbe visitare l’università a Svalbard; qualcuno sa dirmi come ci si potrebbe iscrivere? Grazie

    Commento di mariadonatagrande — 14 luglio 2010 @ 12:34

  2. Ciao,

    se fai la crociera credo che dormi in nave per quasi tutto il tempo. Comunque, a Longyearbyen ci sono alberghi e una guesthouse, più economica. Non so se esistono anche appartamenti da affittare.

    Per avere informazioni sull’università, visita il sito della University Centre in Svalbard.

    Commento di Orso polare — 14 luglio 2010 @ 13:21

RSS feed dei commenti su questa pagina. TrackBack URL

Leave a comment